THE BUILDER

Differenza tra Lending Crowdfunding e Equity Crowdfunding

Differenza tra Lending Crowdfunding e Equity Crowdfunding

da | Dic 22, 2022 | Crowdfunding Immobiliare, Equity Crowdfunding, Investimenti, Lending Crowdfunding | 0 commenti

In questo articolo approfondiremo quelle che sono le differenze sostanziali tra il Lending Crowdfunding e l’Equity Crowdfunding, le due tipologie di Crowdfunding più diffuse.

Di cosa parleremo:

Negli ultimi anni Il Crowdfunding immobiliare si è diffuso rapidamente come esempio di finanza alternativa anche grazie anche alle numerose piattaforme come The Builder che permettono a chiunque di iniziare a d investire in modo semplice e sicuro.

Il Crowdfunding immobiliare è la nuova modalità di investimento che apre a tutti la possibilità di investire nel settore immobiliare.

Si basa sul semplice principio per cui “l’unione fa la forza”. In questo modo l’unione di più persone che finanziano un opera immobiliare, anche con piccoli capitali, rende possibile la realizzazione di un progetto immobiliare di costruzione o di riqualificazione generando un ritorno economico per gli investitori e permettendo alle imprese di ottenere finanziamenti senza dover ricorrere al tradizionale prestito bancario, anche l’etimologia della parola stessa suggerisce questo concetto: Crowd + Funding ovvero “Folla + investimento”.

La forza vera e propria del Crowdfunding è questa: garantire anche a chi non ha particolari competenze di settore e non ha la possibilità di investire grossi capitali la possibilità di capitalizzare guadagni con margini di rischio minimi.

Ma non esiste soltanto una forma di Crowdfunding.
Ad esempio The Builder è una piattaforma di Lending Crowdfunding Immobiliare grazie alla quale è possibile investire acne con poche centinaia di euro e finanziare così un progetto immobiliare senza rischi di capitale. Quindi qual’è la differenza tra Equity e Lending Crowdfunding?

La differenza sostanziale tra il Lending Crowdfunding e l’Equity sta nel fatto che il primo utilizza un capitale di debito, quindi di denari a prestito, indicato quindi a chi cerca liquidità, mentre il secondo basato su un finanziamento con capitale a rischio prevede un’ acquisto di quote adatto alle aziende che vogliono lasciare un prodotto.

Inoltre il primo è rivolto principalmente a piccole aziende e anche a privati, mentre il secondo soltanto alle aziende a prescindere dalla loro grandezza o fatturato.

Differenza tra equity e lending crowdfunding

Equity Crowdfunding

L’Equity Crowdfunding è solitamente indicato per aiutare nuove realtà come ad esempio le Start Up, a cercare investitori. È infatti finalizzata al finanziamento di un impresa sopratutto PMI e Start Up.

Questo tipo di piattaforme svolgono in pratica un ruolo da mediatore tra chi cerca finanziatori (Start Up) e chi vuole investire.

Il funzionamento è molto semplice. Un’azienda, quasi sempre una Start Up in cerca di risorse finanziare per poter lanciare la propria attività o un nuovo prodotto o servizio, renderà pubblico il proprio progetto all’interno di una della piattaforme di Equity.

A questo punto gli investitori interessati al progetto potranno sceglierlo ed iniziare ad investire del capitale per finanziarlo. In cambio otterranno delle quote dell’azienda, diventando così azionisti e parte integrante della vita, diciamo soci a tutti gli effetti fino ad arrivare a far parte del consiglio di amministrazione, questo a seconda degli importi investiti e quindi delle quote acquisite.

Quando si parla di Equity Crowdfunding solitamente parliamo di progetti abbastanza grandi., quindi per avere un ritorno economico bisognerà aspettare anche qualche anno.

Le piattaforme di Equity Crowdfunding in Italia devono essere iscritte al registro della Consob.

        Lending Crowdfunding

        Abbiamo visto come nell’Equity Crowdfunding l’investitore diventa di fatto un “socio” ed acquisisce quote. In questo caso invece il legame tra chi investe e chi richiede l’investimento è molto differente.

        Nel Lending Crowdfunding in realtà il rapporto tra le parti è molto meno vincolante ed è al momento la metodologia di investimento alternativo più vantaggiosa e sicura se si vuole iniziare a investire partendo da piccole cifre come 200, 300 o 500 €.

        Abbiamo una parte che propone un progetto da finanziare ma non dispone di tutto il capitale e dall’altra un investitore che non farà altro che “prestare” del denaro utile a finanziare il progetto ad esempio un immobile.

        Anche al durata si differenzia molto tra i due tipi di Crowdfunding, in questo caso parliamo di una durata media di circa 10/12 mesi al termine della quale gli investitori riceveranno i loro capitali d’ingresso (l’importo che è stato prestato) maggiorato dei rendimenti dell’operazione che di solito si aggirano intorno al 9-10%.

        The Builder è una piattaforma di Lending Crowdfunding Immobiliare che offre moltissimi vantaggi, sia a chi vuole investire sia a chi cerca investitori per il proprio progetto immobiliare.

        I principali vantaggi del Lending Crowdfunding immobiliare sono:

        1.Investire senza essere un esperto

        La possibilità di investire senza essere degli esperti del settore. I progetti immobiliari sono accuratamente selezionati ed esaminati per gli utenti da esperti del settore.

        2.Investire partendo da piccole somme

        La possibilità di investire anche piccoli capitali. Questo vuol dire che tutti potranno iniziare ad investire anche senza grandi sacrifici e minimizzando i rischi.

        3.Diversificazione degli investimenti

        La possibilità di diversificare gli investimenti poiché abbassando il capitale necessario per ogni investimento l’utente può aderire ad un numero maggiore di progetti.

        4.Investire in progetti “Green”

        La possibilità di poter investire in progetti “green” che godono di agevolazioni previste dalla legge come il super bonus 110%

        5.Investire con rischi minimi

        I rischi di investimento del Crowdfunding a differenza di altre forme di investimento sono minimi. inoltre il Crowdfunding e regolamentato e tutelato da specifiche normative di legge.

        6.Possibilità di delegare gli impegni di gestione dei progetti immobiliare

        Delegare la gestione degli immobili e delle opere al soggetto richiedente.

        Vantaggi per gli operatori richiedenti

        1.Visibilità

        Possibilità di appoggiarsi alle piattaforme autorizzate che si offrono come importanti vetrine per i propri progetti aumentando così le possibilità di acquisire capitali da parte degli investitori.

        2.Nuovi capitali

        Possibilità di ottenere capitali per la realizzazione per le proprie opere senza ricorre al mezzo tradizionale del prestito bancario.

        3.Supporto

        Possibilità di di essere supportati dai gestori delle piattaforme durante tutte le fasi del progetto.

        Grazie alla piattaforma Lending Crowdfunding Immobiliare di The Builder, chiunque può iniziare ad investire negli immobili a partire da piccole cifre, senza assumersi nessun rischio imprenditoriale e decidendo di volta in volta come e dove investire. Inoltre il Crowdfunding immobiliare permette una modalità di investimento davvero semplice e senza spreco di tempo ed energie dato che saremo noi ad occuparci di tutto quanto.

        Noi di The builder offriamo la possibilità di investire anche piccole somme senza essere esperti. Grazie al Lending Crowdfunding di The Builder potrai iniziare a guadagnare in brevissimo tempo grazie alle operazioni immobiliari proposte sulla nostra piattaforma e selezionate per te da esperti del settore con rendimenti sicuri e con rientri prestabiliti e predefiniti.
        Apri il tuo portafoglio virtuale su thebuilder.it e diventa subito un investitore.
        Everybody can build!


        Inizia subito ad investire nel Crowdfunding Immobiliare con The Builder!

        The Builder S.r.l. è proprietaria di thebuilder.it, una piattaforma di lending crowdfunding, la cui gestione di fondi avviene attraverso LEMONWAY. La nostra attività consiste nel mettere in contatto, attraverso la piattaforma web, persone fisiche /o giuridiche, che offrono prestiti fruttiferi a soggetti giuridici, chiamati promotori, che richiedono liquidità per realizzare investimenti con la propria azienda ed offrire in cambio un interesse sulla somma prestata.
        The Builder S.r.l. non offre consulenza finanziaria e nessuna delle attività proposte dovrebbe essere considerata come tale.
        Le analisi contenute nella piattaforma hanno valore puramente informativo e non costituiscono una consulenza specifica.
        The Builder S.r.l. non è una società di servizi di investimento o un istituto di credito e non è membro di alcun fondo di garanzia degli investimenti o fondo di garanzia dei depositi né è una società di cui al D.lgs. 385/1993 (TUB) o D.lgs. 58/1998 (TUF).
        Esiste il rischio di perdita totale o parziale del capitale prestato, il rischio di non ricevere il rendimento atteso e il rischio di illiquidità nel recupero del vostro prestito.
        Sia i progetti che i promotori sono analizzati esclusivamente da The Builder S.r.l., seguendo un processo articolato in tre fasi (analisi preliminare, valutazione giuridico-finanziaria e ripartizione dei rischi e pubblicazione sul sito web), senza l’intervento di alcuna autorità pubblica in questo senso. L’utilizzo della piattaforma di The Builder S.r.l. sarà gratuito per gli utenti non promotori. Una volta chiusa la campagna di raccolta per un determinato progetto, gli utenti formalizzeranno un contratto di mandato rappresentativo a favore di The Builder S.r.l. in modo che possa eseguire con il promotore gli accordi legali vincolanti per la realizzazione del progetto. Tali accordi sottoscritti con il promotore stabiliranno i termini e le condizioni per la restituzione del capitale e il pagamento degli interessi corrispondenti al progetto, sempre seguendo le informazioni pubblicate sul sito web di The Builder S.r.l.

        Potrebbe interessarti…