THE BUILDER

Investimento immobiliare tradizionale e Crowdfunding: quale scegliere?

Investimento immobiliare tradizionale e Crowdfunding: quale scegliere?

Ago 10, 2023 | Crowdfunding Immobiliare, Investimenti

Investire in immobili è sempre un’ottima scelta per far crescere il proprio patrimonio. Con l’avvento del Crowdfunding immobiliare molti investitori si stanno chiedendo quale sia la soluzione migliore per investire il proprio capitale. In questo articolo esamineremo le caratteristiche principali, vantaggi, svantaggi e differenze tra un investimento immobiliare tradizionale e il Crowdfunding immobiliare per aiutarti a scegliere la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Investimenti immobiliari tradizionali

Prima di capire tra investimento immobiliare tradizionale o Crowdfunding: quale scegliere?er cominciare è bene fare il punto su cosa sia un investimento immobiliare tradizionale.
Gli investimenti immobiliari tradizionali sono quelli più classici e che tutti conosciamo come ad esempio l’acquisto di un intero immobile o una parte di esso allo scopo di affittarlo o rivenderlo in seguito per ottenere un profitto o una rendita costante nel tempo.

Questa opzione richiede solitamente un investimento iniziale significativo e, spesso, la gestione dell’immobile rappresenta una sfida, dal momento che l’investitore deve occuparsi di tutti gli aspetti, come la manutenzione, le tasse e le burocrazie. Tuttavia, gli investimenti immobiliari tradizionali offrono un controllo completo sull’immobile, in quanto l’investitore può decidere come utilizzarlo o modificarlo per il massimo rendimento.

Al contrario degli investimenti in borsa, i quali possono essere suscettibili alle fluttuazioni del mercato e ai rischi che ne derivano, gli investimenti immobiliari tradizionali sono più stabili e meno rischiosi. Dobbiamo considerare che investire in immobili richiede solitamente un capitale iniziale elevato, ma a lungo termine sono in grado di produrre rendite periodiche molto interessanti.

Inoltre gli investimenti immobiliari più tradizionali offrono anche la possibilità di utilizzare alcune forme finanziarie, come mutui e prestiti bancari, per aumentare il capitale iniziale a disposizione.
Per fare un esempio concreto di investimento immobiliare tradizionale, un investitore potrebbe acquistare un appartamento al fine di destinarlo alla locazione. In questo caso, l’investitore può generare un reddito periodico dalla locazione dell’immobile. Se il costo dell’acquisto dell’immobile è inferiore al valore del canone di locazione, l’investimento diventa profittevole.

Un altro vantaggio degli investimenti immobiliari tradizionali è la tangibilità del bene. A differenza delle azioni o dei fondi di investimento, un immobile è un bene fisico che puoi vedere e toccare, il che rende questo tipo di investimenti più accessibili e più comprensibili per l’investitore medio. Inoltre, gli investimenti immobiliari offrono un sicuro riparo dall’inflazione, in quanto la crescita dei prezzi delle proprietà immobiliari segue generalmente l’andamento del tasso di inflazione.

Gli investimenti immobiliari sono una scelta utile anche in termini di flessibilità e controllo. Gli investitori possono decidere di acquistare un immobile e poi rivenderlo o concederlo in locazione, oppure possono scegliere di gestire in prima persona le operazioni di locazione. In questo modo, gli investitori possono avere un maggiore controllo sugli investimenti, permettendo loro di apportare modifiche e miglioramenti alle proprietà in base alle proprie esigenze.

Investimento immobiliare tradizionale o Crowdfunding: quale scegliere?

Crowdfunding immobiliare

Il Crowdfunding immobiliare consente agli investitori di partecipare a un progetto collettivo in cui ogni partecipante investe una somma relativamente piccola. In questo modo, gli investitori si uniscono per finanziare un’operazione immobiliare, come la costruzione di un edificio o la ristrutturazione di uno già esistente.

Il Crowdfunding immobiliare offre numerosi vantaggi: i costi iniziali sono notevolmente inferiori rispetto agli investimenti immobiliari tradizionali, è possibile investire in progetti diversi con poco denaro e l’investitore non deve preoccuparsi della gestione o della manutenzione dell’immobile. Nel caso del Crowdfunding immobiliare, l’investitore riceve gli interessi maggiorati della quota iniziale versata alla chiusura dell’operazione.

Come funziona il Crowdfunding immobiliare:

Gli operatori coinvolti nel meccanismo del Crowdfunding immobiliare sono sostanzialmente tre: gli operatori richiedenti, investitori e piattaforme online.
Gli operatori richiedenti sono società, organizzazioni o privati che sono alla ricerca di finanziatori per realizzare e sviluppare il proprio progetto immobiliare.

Per gli operatori richiedenti il Crowdfunding immobiliare rappresenta un’opportunità estremamente vantaggiosa perché consente di ottenere più facilmente i capitali per realizzare le opere che si ha in progetto senza dover ricorrere al prestito bancario con tutti i vincoli e le problematiche che ne possono derivare.

Gli investitori sono i soggetti che scelgono di finanziare i progetti di Crowdfunding immobiliare ottenendo così un ritorno economico in modalità e tempistiche stabilite e quindi anche più sicure rispetto ad altre forme di investimento, anche perché tutelate da un’apposita legislazione.

Le piattaforme online hanno il compito di mettere in comunicazione investitori e richiedenti. Sulle piattaforme gli investitori possono selezionare e diversificare gli investimenti che desiderano effettuare sui progetti proposti dalla piattaforma. Dall’altro lato le piattaforme di Crowdfunding immobiliare sono un’importante vetrina per i richiedenti che hanno necessità di raccogliere capitali per le loro opere.

Vantaggi del Crowdfunding immobiliare:

1.Investire senza essere un esperto

La possibilità di investire senza essere degli esperti del settore. I progetti di investimenti immobiliari sono accuratamente selezionati ed esaminati per gli utenti da esperti del settore. Non c’è bisogno di essere un esperto del settore immobiliare per investire nel Crowdfunding immobiliare. Puoi scegliere tra molti progetti in base alle tue preferenze e agli obiettivi di investimento. In questo modo, puoi investire in modo intelligente senza dover avere una vasta conoscenza del settore immobiliare.

2.Investire partendo da piccole somme

La possibilità di investire anche piccoli capitali. Questo vuol dire che tutti potranno iniziare ad investire anche senza grandi sacrifici e minimizzando i rischi.
Il Crowdfunding immobiliare è un investimento accessibile a qualsiasi persona. Non c’è bisogno di investire grandi quantità di denaro per partecipare a progetti immobiliari. Puoi investire piccole quantità di denaro e ottenere alti rendimenti insieme ad altri investitori. Questo rende l’investimento immobiliare accessibile a tutti e non solo a chi dispone di grossi capitali.

3.Investire in progetti “Green”

La possibilità di poter investire in progetti “green” che godono di agevolazioni previste dalla legge come il super bonus 110% grazie anche alla direttiva Europea “case Green 2023“.

4.Investire con rischi minimi

Il Crowdfunding immobiliare ti consente di investire in progetti immobiliari con rischi minimi. Il Crowdfunding immobiliare garantisce che c’è un accordo legale tra l’investitore e il promotore del progetto. Questo garantisce che il capitale investito sia protetto, regolamentato e tutelato da specifiche normative di legge.

5.Possibilità di delegare gli impegni di gestione dei progetti immobiliare

Delegare la gestione degli immobili e delle opere al soggetto richiedente e un’altro aspetto importante per coloro che non hanno tempo a disposizione e competenze specifiche per investire in immobili in maniera tradizionale.

6.Rendite vantaggiose

Il Crowdfunding immobiliare ti permette di ottenere rendimenti elevati rispetto ad altri investimenti immobiliari più tradizionali. Il tasso di interesse degli investimenti immobiliari è generalmente superiore all’inflazione. Il Roi che è la percentuale di interesse che l’investimento andrà a di restituire nel Crowdfunding immobiliare si aggira generalmente fra il 7 e il 12%.

La diversificazione del rischio

La diversificazione degli investimenti come abbiamo visto in un nostro precedente articolo è la pratica di investire in diverse opportunità, allo scopo di ridurre i rischi. In una piattaforma di Lending Crowdfunding immobiliare questo è possibile grazie alla possibilità investire in progetti e campagne differenti tra di loro. Ciò può ridurre il rischio di perdita dovuta ai problemi che possono derivare da un’unico investimento.

In particolar modo il Lending Crowdfunding immobiliare è una modalità di investimento che per le sue caratteristiche si presta alla diversificazione. Questo perché si tratta di un settore che dà la possibilità di investire in tanti progetti partendo da cifre anche molto basse.

Investire nel mattone grazie al Lending Crowdfunding di The Builder

Non tutti hanno la possibilità di disporre di grossi capitali, di gestire gli impegni che ne derivano e inoltre le tempistiche di rientro sull’investimento nel casa di investimenti immobiliari tradizionali possono essere lunghe. Grazie al Lending Crowdfunding immobiliare è possibile diventare investitori nel real estate senza incorrere in tutte queste problematiche. Si tratta di una tipologia di investimento immobiliare che ha tutte le caratteristiche per poter combattere l’inflazione crescente. E’ possibile investire a partire da cifra molto basse (anche 200€), con investimenti a breve termine (mediamente di 12 mesi) e con un ritorno economico interessante (mediamente 10%).

Registrati gratuitamente sulla nostra piattaforma The Builder, scopri i nostri progetti e scegli l’investimento giusto per te!

Conclusioni

In questo articolo “differenze tra un investimento immobiliare tradizionale e il Crowdfunding immobiliare” abbiamo visto che la scelta tra investimenti immobiliari tradizionali e Crowdfunding dipende dalle proprie esigenze e disponibilità . Se l’investitore dispone di grandi risorse finanziarie ed è in grado di gestire l’immobile in prima persona, l’opzione dei tradizionali potrebbe essere la migliore.

Se invece il capitale è limitato e si vuole diversificare gli investimenti, il Crowdfunding immobiliare è una scelta saggia.
In ogni caso, è importante effettuare una ricerca approfondita su ogni progetto di Crowdfunding e selezionare solo quelli gestiti da società affidabili e con una buona reputazione.

Il crowdfunding immobiliare offre molte opportunità di investimento, come l’accessibilità a tutti, la possibilità di diversificare gli investimenti, il basso rischio di perdita di capitale e rendimenti elevati. Se stai cercando un modo per investire in immobili senza dover acquistare una proprietà intera, il Crowdfunding immobiliare è la scelta migliore.

Con il crowdfunding immobiliare puoi ottenere i vantaggi degli investimenti immobiliari tradizionali senza dover essere un esperto del settore o investire grandi quantità di denaro.

The Builder S.r.l. è proprietaria di thebuilder.it, una piattaforma di Lending crowdfunding, la cui gestione di fondi avviene attraverso LEMONWAY. La nostra attività consiste nel mettere in contatto, attraverso la piattaforma web, persone fisiche /o giuridiche, che offrono prestiti fruttiferi a soggetti giuridici, chiamati promotori, che richiedono liquidità per realizzare investimenti con la propria azienda ed offrire in cambio un interesse sulla somma prestata.
The Builder S.r.l. non offre consulenza finanziaria e nessuna delle attività proposte dovrebbe essere considerata come tale.
Le analisi contenute nella piattaforma hanno valore puramente informativo e non costituiscono una consulenza specifica.
The Builder S.r.l. non è una società di servizi di investimento o un istituto di credito e non è membro di alcun fondo di garanzia degli investimenti o fondo di garanzia dei depositi né è una società di cui al D.lgs. 385/1993 (TUB) o D.lgs. 58/1998 (TUF).
Esiste il rischio di perdita totale o parziale del capitale prestato, il rischio di non ricevere il rendimento atteso e il rischio di illiquidità nel recupero del vostro prestito.
Sia i progetti che i promotori sono analizzati esclusivamente da The Builder S.r.l., seguendo un processo articolato in tre fasi (analisi preliminare, valutazione giuridico-finanziaria e ripartizione dei rischi e pubblicazione sul sito web), senza l’intervento di alcuna autorità pubblica in questo senso. L’utilizzo della piattaforma di The Builder S.r.l. sarà gratuito per gli utenti non promotori. Una volta chiusa la campagna di raccolta per un determinato progetto, gli utenti formalizzeranno un contratto di mandato rappresentativo a favore di The Builder S.r.l. in modo che possa eseguire con il promotore gli accordi legali vincolanti per la realizzazione del progetto. Tali accordi sottoscritti con il promotore stabiliranno i termini e le condizioni per la restituzione del capitale e il pagamento degli interessi corrispondenti al progetto, sempre seguendo le informazioni pubblicate sul sito web di The Builder S.r.l.

Potrebbe interessarti…

Iscriviti alla piattaforma
Con The Builder investi in tutta sicurezza a partire da 250€...bastano pochi click!
Iscriviti ora
Con The Builder investi in tutta sicurezza a partire da 250€...bastano pochi click!